Dalla strategia all’azione

Dalla strategia all’azione

da | 05 Giugno 2022 | Start up | 0 commenti

La vision si concretizza, tra mappa di azione, prospettive e punteggi su quello che realizziamo.

Non tutte le idee sono idee di business e, come sappiamo, non tutte le idee di business riescono ad avere successo.  Cosa c’è alla base della riuscita di un progetto imprenditoriale? L’execution, vale a dire la trasformazione della vision in strategia e quest’ultima in piano d’azione.  

Il passaggio ulteriore consiste poi nell’elaborazione di un piano economico finanziario e nella misurazione dei risultati. Senza sostenibilità economica, infatti, non c’è continuità aziendale.

La mappa strategica

Le attività necessarie alla realizzazione degli obiettivi di business passano attraverso l’insieme di azioni operative la cui individuazione avviene attraverso la mappa strategica. Questo processo si realizza attraverso uno strumento strategico-gestionale ormai consolidato, perché utilizzato da molte aziende a livello globale: la Balance Scorecard. Questo strumento presenta vantaggi importanti anche per le startup, come vediamo di seguito.

La balance scorecard è una mappa strategica ed operativa al tempo stesso, che si fonda su quattro prospettive interdipendenti:

  • Cliente: come ci percepiscono i nostri clienti? Ad esempio, i tempi di consegna, il grado di soddisfazione, il tasso di fedeltà. il tasso di acquisizione di nuovi clienti;
  • Processo: in cosa è importante eccellere? Rappresenta, ad esempio, l’efficienza interna, la produttività, la qualità del servizio offerto
  • Apprendimento e innovazione: come alleniamo la nostra capacità di cambiare e migliorare? Ad esempio, alcuni indicatori sono i tempi del ciclo di sviluppo di un nuovo prodotto, di una nuova tecnologia, lo sviluppo del capitale umano e la cultura aziendale.
  • Misure economico-finanziarie: come ci percepiscono i nostri investitori? Esempi sono le performance economiche dell’azienda, il fatturato, la redditività e la liquidità.

Come si realizza

Per implementare la balance scorecard ci sono 7 tappe fondamentali:

  1. vision
  2. strategia
  3. mappa strategica (le quattro prospettive sopra elencate)

Per ogni prospettiva individuata nella mappa strategica:

  • scelta del parametro per misurarla
  • analisi dei risultati
  • creazione dei piani d’azione
  • gestione e miglioramento dello scorecard

Nelle startup, dove il ritmo di sviluppo veloce e l’incertezza prevalgono sulla visione di lungo periodo, si può adottare un approccio più leggero: gli obiettivi e le misure strategiche possono essere fissati inizialmente solo per quelle dimensioni in cui si possono misurare effettivamente le prestazioni.

La natura flessibile della Balanced Scorecard le consente di essere in qualsiasi momento migliorata e completata, a seconda delle esigenze e delle condizioni ambientali in cui la startup si trova ad operare.

I benefici della scorecard sono molteplici, anche per chi avvia una startup. Dà un chiaro senso di direzione del business a tutto il team, evidenzia le aree con maggior bisogno di focus ed è di supporto in fase di richiesta di un finanziamento, in quanto facilita lo sviluppo di business plan articolati, chiari e strutturati.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Resta aggiornato sulle novità del settore e i nuovi corsi in partenza.
Iscriviti subito alla nostra newsletter.